Centoundici, e una, pillole di saggezza popolare

Danilo Pozzatti presenta il suo nuovo dipinto nella sala del Centro Anziani di Tassullo venerdì 7 giugno

Danilo Pozzatti, pittore molto noto da anni sia in Trentino che fuori dai confini provinciali, presenterà il suo nuovo dipinto, intitolato Centoundici, e una, pillole di saggezza popolarevenerdì 7 giugno alle ore 20.30 presso la sala del Centro Anziani di Tassullo, a Ville d'Anaunia

L'artista nella sua esposizione racconterà la storia del quadro, dalla prima idea alla realizzazione compiuta, conducendo idealmente il pubblico nella sua officina a seguirne il lavoro da vicino, sia nella tecnica che nell'ispirazione.

Normalmente assistiamo a mostre, personali o collettive, dove più opere sono esposte contemporaneamente per avere una visione di insieme della personalità di un pittore o di un gruppo. Lo stesso Pozzatti ne ha all'attivo oltre trenta, in gallerie private, palazzi e castelli. In questo caso, l'opera è una sola, e sarà visibile per una unica serata, ma merita tutta la dovuta attenzione. Il dipinto, realizzato a olio su lastra di rame, ha richiesto circa millequattrocento ore di lavoro. Si tratta di un'opera che fin dalla tecnica di lavorazione punta alla preziosità: il fondo di rame dona al colore a olio una lucentezza particolare, inimmaginabile sulla tela o sul legno. Ma soprattutto, lo stile di Pozzatti si rifà da tempo a quello inconfondibile dei pittori fiamminghi di Quattro e Cinquecento, come i celebri Bruegel, padre e figlio, curando fino allo spasimo i dettagli e la composizione. Il tema, del resto, si presta davvero fino in fondo a una rappresentazione particolareggiata di questo genere. Già affrontato proprio da Pieter Bruegel il vecchio, con i suoi Proverbi fiamminghi nel 1559, si rifà in questo caso alla saggezza popolare della nostra tradizione, sia in lingua italiana che nella parlata della Val di Non, dove Pozzatti vive e lavora. Il risultato è un ricchissimo insieme di personaggi che in scene di vita quotidiana una accostata all'altra, in un'ambientazione fantasiosa eppure realistica e precisissima, rappresentano i modi di dire tipici che tutti noi usiamo ogni giorno senza magari neppure farci caso. Ad approfondire questi aspetti durante il medesimo evento sarà Giovanni Leonardicon il suo contributo su 'Proverbi e modi dire', che inquadra storicamente questa importante componente del nostro modo di esprimerci e in definitiva della nostra cultura.

L'organizzazione dell'iniziativa è curata dall'Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca comunale di Ville d'Anaunia. Ingresso libero e gratuito. Per informazioni telefonare al numero 046341564.

Martedì, 04 Giugno 2019

Questionario di gradimento

© 2019 Comune di Ville d'Anaunia powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl