Agricoltura e zone sensibili: il progetto degli studenti per la bonifica di Tuenno

Lunedì 7 maggio alle 20 la presentazione presso il centro polifunzionale di Portolo

Ville d'Anaunia, 3 maggio 2018 - La convivenza tra frutticoltura e abitazioni è al centro dello studio sviluppato dagli studenti della classe 5B dell'articolazione “Produzione e trasformazione” presso l'Istituto agrario di San Michele. Un'iniziativa promossa nell'ambito dell'alternanza scula-lavoro, grazie a una convenzione sottoscritta dal Comune di Ville d'Anaunia e dalla Fondazione Mach: i due enti hanno infatti l'interesse comune di promuovere lo studio e la valorizzazione del territorio. 

Il progetto elaborato dai ragazzi sarà presentato lunedì 7 maggio alle 20 presso il nuovo centro polifunzionale di Portolo, dove si discuterà anche della bonifica per il riordino fondiario voluto dal Cmf di Tuenno. L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Facinelli intende approfondire e analizzare le possibili alternative nella gestione dei fondi all'interno dei centri abitati degli otto paesi che costituiscono il comune: questi fondi, di proprietà privata, sono attualmente coltivati a meleto specializzato. Nello specifico, il Comune ha proposto al Centro di istruzione e formazione della Fem di coinvolgere gli studenti nello studio di possibili soluzioni nella gestione a basso impatto ambientale e paesaggistico dei fondi agricoli che si trovano all'interno centri abitati. La scuola ha colto questa occasione per attuare un’esperienza di particolare significato per il raggiungimento delle competenze professionali previste dal percorso scolastico.

“Nell'ambito di un possibile riordino fondiario a ovest di Tuenno, che prevede la bonifica di boschi comunali, l'amministrazione potrebbe valutare la possibilità di cedere l'utilizzo di tali superfici ai privati che in cambio dimostrino di adottare metodi di produzione nei centri abitati a basso impatto ambientale, paesaggistico e sociale” spiega l'assessore all'agricoltura Tiziano Ioris. Ecco dunque che il Comune ha chiesto agli studenti dell'Istituto agrario di analizzare il contesto agronomico delle due aree (quella nei centri abitati e quella attualmente a bosco) e di individuare delle proposte di utilizzo delle zone idonee, dimostrandone la fattibilità economica e l’impatto ambientale. I ragazzi hanno redatto una stima del più probabile valore di mercato per unità di superficie nelle due aree in modo da dare uno strumento tecnico all’amministrazione per poter lavorare successivamente all’eventuale bando di concessione di superficie a privati dove saranno individuati i criteri e i punteggi per l’aggiudicazione.

Giovedì, 03 Maggio 2018

Questionario di gradimento

© 2019 Comune di Ville d'Anaunia powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl