Sicurezza, il Consiglio chiede la rotatoria alla Cros de Talao

Approvata anche la mozione sul consiglio degli alunni e delle alunne

Ville d’Anaunia, 23 gennaio 2019 - Il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità due mozioni proposte dai gruppi Dinamica e Insieme verso il futuro (proponenti Rolando Valentini, Marcella Odorizzi e Giuseppe Mendini).

Con il primo documento si impegna l’amministrazione comunale ad attivarsi presso la Provincia, al fine di riattivare le procedure necessarie per compiere la sistemazione e la messa in sicurezza dell’incrocio Cros de Talao (l’ipotesi è quella di realizzare una rotatoria). La seconda mozione riguarda la collaborazione con le istituzioni scolastiche presenti sul territorio comunale per l’istituzione del Consiglio comunale delle alunne e degli alunni.

Incrocio “Cros de Talao” pericoloso.

I lavori per la realizzazione di una rotatoria erano stati finanziati e successivamente stralciati dalla precedente amministrazione provinciale. “L’annoso problema si trascina nel tempo e riteniamo doveroso fare un richiamo forte a questo Consiglio comunale affinché venga posta l’attenzione su quest’opera e la Provincia si faccia carico di realizzarla, o in alternativa deleghi il Comune di Ville d’Anaunia alla sua realizzazione - si legge nella mozione -. Dato atto che nei due anni appena trascorsi il Consiglio non si è occupato di quest’opera, affinché non venga dimenticata negli archivi di qualche ufficio, intendiamo dar corso ad una fase di confronto portando il nostro contributo attivo e fornendo delle sollecitazioni che possano sbloccare la situazione al fine di fare in modo che l’opera venga realizzata”.

Nel documento si ricorda che la sistemazione dell’incrocio è un’opera di carattere provinciale, dato che interessa una strada di grande percorrenza come la Sp73 destra Val di Non. Il traffico che attraversa l’incrocio, oltre ad interessare tutta la viabilità che da Cles porta in direzione Trento alla zona del Contà e a tutta la Bassa Val di Non e viceversa, costituisce l’accesso a varie opere di interesse provinciale e sovracomunale. L’incrocio è stato peraltro teatro di numerosi incidenti anche gravi con molteplici cause: dalla velocità alla scarsa visibilità, fino al forte traffico pesante presente in tutte le direzioni. “La questione di base – si osserva nel documento – rimane l’inadeguata struttura in rapporto al traffico che deve sopportare legato ai numerosi punti di interesse che questo incrocio serve”.

L’attenzione sulla necessità di realizzare la rotatoria viene richiamata anche alla luce dell’insediamento della nuova amministrazione provinciale: anche per questo l’intero consiglio ha votato a favore. “Si tratta di una delle questioni che ci ha visto occupati sin dal nostro insediamento - ha affermato il sindaco Francesco Facinelli -. L’opera era stata stralciata dall’ex giunta provinciale dal piano delle opere provinciali. Abbiamo già assegnato un incarico a un progettista per la sistemazione della strada che collega Tassullo a Sanzenone fino al bivio di Talao: nell’elaborato sarà inserito anche l’attesa rotatoria”.

Consiglio comunale degli alunni.

Con la seconda mozione sono stati impegnati sindaco e consiglio ad attivare una iniziativa che si ispiri ai progetti di “Consiglio comunale delle alunne e degli alunni” delle scuole presenti sul territorio comunale, compatibilmente con gli impegni e il carico di lavoro degli istituti. Nell’iniziativa si pensa si coinvolgere la Commissione natalità guidata dal consigliere Samuel Valentini (Ora). Il primo cittadino ha evidenziato come l’iniziativa vada coordinata con i progetti scolastici a inizio anno scolastico, coinvolgendo il presidente del consiglio comunale Giuseppe Mendini per verificare quale sia la volontà degli istituti. A tal proposito è stato ricordato il progetto dedicato alla Grande guerra che si era concluso con la partecipazione di una rappresentanza degli alunni a un consiglio comunale che – come ha ricordato Mendini – ha suscitato grande interesse ed entusiasmo tra i ragazzi. L’assessora con delega all’istruzione Maria Teresa Giuriato ha spiegato come l’amministrazione abbia sempre cercato di inserirsi in punta di piedi nei progetti scolastici: tra i progetti avviati sono stati ricordati quelli dedicati al contrasto al fenomeno del bullismo e alla conoscenza dei personaggi che hanno fatto la storia delle comunità di Ville d’Anaunia. Il consigliere Rolando Valentini (Dinamica) ha auspicato che venga trovata una formula innovativa del consiglio degli alunni per favorire la cittadinanza attiva; Sanuel Valentini ha garantito la disponibilità della Commissione natalità a lavorare sul tema, mentre Graziano Tolve (Costruiamo il nostro futuro) ha parlato del tema della cittadinanza attiva per favorire le buone pratiche e rendere i ragazzi protagonisti della loro comunità.

Mercoledì, 23 Gennaio 2019 - Ultima modifica: Venerdì, 25 Gennaio 2019

Questionario di gradimento

© 2019 Comune di Ville d'Anaunia powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl