Portolo, il centro polifunzionale consegnato alla comunità

Cerimonia di inaugurazione dopo 10 mesi di lavori. Addio ecomostro, più spazio alla socialità

Ville d'Anaunia, 7 dicembre 2017 - “Il nuovo centro polifunzionale di Portolo non è una semplice opera edilizia, ma un luogo che favorisce la socialità e rende vivo il paese, senza compromettere l'attività di conferimento delle mele da parte degli agricoltori”. Il sindaco di Ville d'Anaunia Francesco Facinelli ha espresso parole di entusiasmo e soddisfazione in occasione dell'inaugurazione della nuova struttura, realizzata grazie alla partnership tra Comune e Cocea, il consorzio dei frutticoltori di Taio che ha ceduto l'ex magazzino Capsa all'ente pubblico.

La vecchia struttura – al posto della quale è stato costruito il centro polifunzionale - era stata realizzata a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta ed era dedicata al conferimento e allo stoccaggio della frutta. Alto 22 metri, si sviluppava su 5 piani, occupava un sedime di oltre 800 metri quadrati ed aveva un volume di 15.000 metri cubi. Un vero e proprio ecomostro che si notava da tutta la Val di Non e rendeva facilmente identificabile il pese di Portolo. Fondato da 35 soci, nel 1974 il Consorzio degli agricoltori del paese era stato incorporato nella Copsarit di Taio e successivamente era entrato a far parte di Cocea.

Il mega magazzino è stato demolito in un mese e mezzo, a partire dallo scorso 13 febbraio. Al posto delle macerie ha preso forma una struttura che potrà essere utilizzata da tutta la popolazione. Il nuovo edificio progettato dall’ingegner Francesco Azzali è stato costruito con materiali ecologici e volumi contenuti. I lavori sono stati completati con un risparmio sul budget a disposizione, in appena 10 mesi e con 9 settimane di anticipo, come ha ricordato l'assessore ai lavori pubblici Sergio Larcher. Il deposito di 680 metri al piano terra - dedicato agli agricoltori che conferiscono la frutta a Cocea - era entrato in funzione già il 14 settembre. Il primo piano sarà ora destinato ad attività per l'aggregazione giovanile e per le varie associazioni di volontariato presenti a Ville d'Anaunia.

In tantissimi, provenienti dalle diverse frazioni del Comune e anche da fuori, hanno voluto essere presenti al taglio del nastro. C'era anche l'ex sindaco di Nanno Enzo Bergamo, con alcuni rappresentanti della sua amministrazione che è stata artefice di questa operazione attraverso il confronto con Cocea e l'acquisizione dei contributi provinciali. “Siamo riusciti a dare una risposta eccellente alle esigenze della comunità – sono state le parole di Bergamo – ora il paese è tornato ad una forma ideale dal punto di vista urbanistico”. Va detto infatti che il cattivo stato di conservazione dell'ex magazzino era da tempo fonte di degrado ambientale e potenziale pericolo per i residenti, rendendo urgente il recupero dell'area. Il presidente di Cocea Ennio Magnani ha evidenziato come la nuova struttura possa diventare un punto di riferimento importante per la comunità e si è complimentato per l'impegno dimostrato dagli abitanti di Portolo nel trovare una soluzione che coniughi le esigenze degli agricoltori e dell'ente pubblico. “Il confronto con gli abitanti, ed in particolare con la Consulta del paese è stato costante durante la realizzazione dei lavori” ha ricordato il sindaco Facinelli, ringraziando l'ufficio tecnico che ha seguito con attenzione e competenza questa operazione.

In occasione dell'inaugurazione è intervenuto anche l’assessore provinciale all’urbanistica Carlo Daldoss: “L’ex magazzino di Portolo era decisamente sproporzionato rispetto al contesto nel quale era inserito. Il lavoro che qui è stato fatto è un esempio di come si possano ottenere buoni risultati togliendo anziché costruendo, ripulendo il territorio da edifici incongrui”. L’assessore si è poi complimentato con l’amministrazione e con le ditte per aver realizzato il lavoro in tempi così brevi. “Il Trentino - sono state le sue parole - deve dimostrare l’efficienza nei lavori pubblici con interventi veloci”. Sono seguiti gli interventi del presidente della Comunità di Valle Silvano Dominici, del vicepresidente del Consiglio regionale Lorenzo Ossanna e del sindaco di Predaia Paolo Forno.

Giovedì, 07 Dicembre 2017

Questionario di gradimento

© 2017 Comune di Ville d'Anaunia powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl