Prg, via libera del consiglio comunale alla variante

Interventi su Santa Giustina, Rallo e Casa Grandi: ecco cosa cambia

Ville d'Anaunia, 13 gennaio 2018 - L’amministrazione del Comune di Ville d’Anaunia ha avviato l’iter per la riunificazione dei Piani regolatori generali (Prg) dei tre ex Comuni di Tuenno, Tassullo e Nanno. Un passaggio che consentirà di uniformare la cartografia del territorio e rendere omogenei indici edificatori, altezze e criteri di tutela ambientale. In occasione della prima seduta di consiglio comunale del nuovo anno, l'aula ha approvato in prima adozione una variante di pubblica utilità che interviene sui tre Prg. Il motivo è stato spiegato dal primo cittadino: la riunificazione comporta un tempistica dilatata nel tempo, mentre l'intenzione dell'amministrazione è di risolvere con maggiore urgenza alcune problematiche di interesse pubblico derivanti dalla gestione dei Prg in vigore, espandere alcune aree ricreative e verdi e consentire l'avvio del progetto turistico alla diga di Santa Giustina. Il gruppo “Costruiamo il nostro futuro” ha votato a favore, mentre i gruppi “Dinamica” e “Insieme verso il futuro” si sono astenuti. Ecco i diversi interventi contenuti nella variante:

  • TUENNO

E' stata stralciata la realizzazione della strada prevista In località Caranzoni (all'altezza della pizzeria Andiamo), che avrebbe dovuto collegare la provinciale Destra Noce con la strada che porta a Nanno. Quel collegamento rappresentava infatti un ostacolo alla realizzazione di un piano attuativo che prevede la lottizzazione di un'area coltivata. <Era tecnicamente impossibile realizzare quell'intervento – ha affermato il sindaco – poiché la strada si sarebbe inserita in una zona già critica, avrebbe richiesto di sacrificare una porzione del parco giochi e persino del bocciodromo>. A tal proposito un consigliere del gruppo Dinamica ha invitato a valutare con attenzione la possibilità di realizzare una nuova arteria ed ha chiesto quale interesse pubblico abbia questa cancellazione dal Prg. L'assessore ai lavori pubblici ha dunque spiegato che la variante rappresenta la correzione di un errore.

Nell'area di Casa Grandi, palazzo individuato come futura sede comunale, è stata prevista la variante che adatta il contesto alle prime indicazioni dei progettisti in merito alla sistemazione degli esterni con diverse piazze, giardini pubblici e area di sosta per le auto (che sarà ad est). Potranno essere inoltre previsti dei piccoli manufatti funzionali ai servizi pubblici; nel caso fossero necessarie ulteriori volumetrie per collocare le varie funzioni pubbliche, potranno essere realizzati altri 2.500 metri cubi.

Relativamente all’area residenziale prevista a sud del paese, sull'area che un tempo era occupata dall'ex magazzino Cofco (noto come Russia), l’amministrazione ha valutato la possibilità di un utilizzo temporaneo come parcheggio pubblico indispensabile per ridurre l’afflusso di veicoli diretti al lago di Tovel che potranno, in alternativa, partire dal parcheggio con i bus navetta.

  • TASSULLO

Nell'area di Santa Giustina l'intervento sul Prg consentirà di avviare i progetti di sviluppo turistico previsti da Comunità di Valle, Comune, Provincia, Bim dell'Adige e Dolomiti Edison Energy. Quest'ultima realizzerà l'atteso skywalk, ponte pedonale girevole a sbalzo sulla diga, mentre l'ente pubblico ha previsto una serie di iniziative che puntano alla valorizzazione e alla promozione turistica di questo luogo di grande interesse paesaggistico e di ingegneria idraulica. La nuova area, in parte preponderante, viene individuata a nord della statale, utilizzando anche la parte a frutteto (per questo è prevista una compensazione con l'area delle Masere a Nanno). E' prevista inoltre la possibilità di realizzare un sottopasso alla statale e un affaccio sulla forra. Santa Giustina è una zona da sempre attrattiva, dove tuttavia si verificano rallentamenti al traffico e situazioni di pericolo per i visitatori che si accalcano sui marciapiedi a monte ed a valle della carreggiata. Sollecitato da un consigliere del gruppo Dinamica, il vicesindaco ha parlato delle tre possibili soluzioni per far fronte ai problemi viabilistici: allargamento e realizzazione di una terza corsia a monte della diga, creazione di una rotatoria al bivio di Tassullo e la realizzazione di una bretella che colleghi la strada provinciale al centro abitato: “Sulla base delle rilevazioni del traffico effettuate a novembre e dicembre, il Servizio gestione strade della Provincia eseguirà uno studio sui tempi di percorrenza”.

A Rallo è prevista la realizzazione di uno skate park di un'area per il pattinaggio un'area skatting per biciclette bmx e un ampio parcheggio, oltre a piccole strutture per bar, servizi igienici e reception. Per questo è stato previsto l'ampliamento dell'area sportiva all'aperto.

Si pensa inoltre allo spostamento vicino alla piazza del parco giochi di Sanzenone (oggi posizionato accanto a campi coltivati nei pressi di un bivio trafficato).

  • NANNO

L'area delle Masere - ampia quasi 23mila metri - è stata disboscata alcuni anni fa dall'ex Comune di Nanno e nel 2015 era stato emesso un bando per la conduzione di un frutteto ad bassissimo impatto, ma una volta predisposto il contratto l’interessato non aveva più firmato. Questa superficie può essere utilizzata per la compensazione di aree agricole di pregio nel territorio del Comune di Ville d’Anaunia.

Sabato, 13 Gennaio 2018 - Ultima modifica: Martedì, 27 Febbraio 2018

Questionario di gradimento

© 2018 Comune di Ville d'Anaunia powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl