Presentazione libro "En ziro per la Val de Non"

La sala del municipio di Nanno ospita giovedì 7 dicembre alle 20.30 la presentazione del libro di poesie in noneso e italiano "En ziro per la Val de Non" scritto da Marco Benvenuti e corredato dalle fotografie di Giuseppe Mendini. L'incontro sarà presentato dall'assessore alla cultura del Comune di Ville d'Anaunia Maria Teresa Giuriato. Ad allietarlo ci penserà invece il Coro Santa Maria Assunta di Tassullo, diretto dal maestro Mauro Dalpiaz.

Le offerte raccolte per il libro saranno finalizzate all'accoglienza dei bambini bielorussi.

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO

9 dicembre: Tuenno, Aula magna delle scuole alle ore 20.30

       

"Il bisogno di comunicazione poetica appartiene alla stessa condizione umana, si tratta del desiderio di comunicare in una maniera diversa da come si comunica nella vita di tutti i giorni. Prima ancora di comunicare si vuole esprimere uno stato individuale di gioia, di commozione o di pena attraverso il linguaggio. Ed è quello che negli ultimi anni ho provato a fare io, scrivendo versi, soprattutto di notte. Non ho la pretesa di presentarmi come poeta bensì come verseggiatore. Quelli che seguono sono versi nati dalla voglia di raccontare, da riflessioni quotidiane, sfiorate dalla gioia o dalla tristezza, nell'alternanza che le vicende della vita scandiscono nell'anima e nelle parole che le raccontano.

Quando un poeta o un verseggiatore scrivono, devono prima di tutto ascoltare le proprie sensibilità ed emotività, perché prima che per gli altri, scrivono per loro stessi. La poesia è qualche cosa di intimo e segreto, un’oasi di cui molti, spesso, hanno bisogno. Non c’è poesia o componimento in versi però che non imponga all’autore di pensare ai possibili lettori, ai quali viene chiesto l’impegno, a volte anche la gioia, dell’interpretazione. E’ sulla sfida fra chi scrive e chi legge che si gioca l’interazione tra le parti e quindi la qualità di ciò che viene scritto. La poesia, per sua stessa natura, è soggettiva all’ennesima potenza. Ogni poesia, ogni componimento, ogni strano agglomerato di vocali e consonanti, può suscitare emozioni diverse in uditori diversi.

Arriva spesso il momento in cui un autore inizia a leggere in pubblico i suoi componimenti e successivamente inizia a pensare ad una possibile pubblicazione.

È ciò che è successo a me con la pubblicazione di questo piccolo volume, a cui ho cominciato a pensare dopo aver raccolto più richieste. È diviso in tre parti, un componimento in versi a rima baciata che racconta la Val di Non, alcuni componimenti in dialetto nònes e altri in lingua italiana.

Nello scrivere in dialetto ho fatto tutto il possibile per restare vicino alla mia valle, al mio paese e alla sua parlata di oggi, che ho appreso dai miei genitori e che parlo da sempre in famiglia.

Così ho spiegato come è nato questo libro. Che poi sia riuscito a fare quello che avrei voluto è un altro discorso. Io, che mi diletto a versificare, a volte anche prosaicamente, non ho grandi pretese, ho voluto stampare questo volumetto da regalare ai miei cari e agli amici, e da conservare come un intimo bene"

Marco Benvenuti

Giovedì, 30 Novembre 2017

Questionario di gradimento

© 2017 Comune di Ville d'Anaunia powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl